Home / Progetti / Un progetto di sviluppo territoriale
Un progetto di sviluppo territoriale

Un progetto di sviluppo territoriale

TDG_Header
Vedi sito TerredeiGiganti.it
 
OASI URBANE WWF
Bosco di Zivido, a San Giuliano Milanese
Levadina, a San Donato Milanese
Bosco di Montorfano, a Melegnano
Parco delle Noci, a Melegnano
Parco urbano, a San Giuliano Milanese

 
TDG_Home

 
AREE NATURALISTICHE DEL PARCO AGRICOLO SUD MILANO
Le marcite
Melegnano: Parco delle noci
Peschiera Borromeo: il Carengione
Peschiera Borromeo: il giardino botanico

 
TDG_Percorsi

 
CASCINE DELLE TERRE DEI GIGANTI

 
SAN GIULIANO MILANESE
Bettolino
Anticamente la Bettola o Bettolino era un caseggiato di proprietà dei Trivulzio, posto al lato della Via Emilia, che serviva da luogo di ristoro per i viandanti. Il Bettolino fu ceduto nel giugno 1539 alle monache degli Umiliati di Sant’Agostino. Quando, nel 1782, fu scavato il canale per inalvearvi le acque del Redefossi, l’antico edificio fu abbattuto e ricostruito oltre il nuovo corso d’acqua, prendendo il nome di Case Nuove del Bettolino; esiste tutt’oggi al confine tra San Donato e San Giuliano, appartiene dal 1925 alla famiglia Volonte’, ed è stato inglobato nella frazione di Borgolombardo.
Cantalupo
La cascina di Cantalupo è raggiungibile percorrendo la strada che da Viboldone porta a Locate. Le prime notizie sulla località di Cantalupo risalgono al 1427 quando faceva parte del podere di Videserto, appartenente al monastero di San Vittore al corpo di Milano. Nel 1774 il Senatore Leone Vismara, fratello del Prevosto di San Giuliano, acquistò la proprietà e fece costruire la casa padronale.
Carlotta
Questa cascina è raggiungibile dalla Via Emilia all’altezza del centro commerciale, percorrendo la Via Tolstoj. Ultima cascina ad essere innalzata nel 1619 nell’impero fondiario dei Brivio,cambiò di proprietà nel 1690, quando fu ceduta da Carlo Brivio Sforza a Giulio Bonacina, che la unì ad altre sue proprietà in Zivido e San Giuliano. Attualmente della cascina Carlotta rimane solo l’antico lato Ovest con le abitazioni mentre gli altri tre lati della corte sono delimitati da edifici costruiti successivamente. La famiglia Viganò, proprietaria da più generazioni e fiera della propria cultura contadina, ha realizzato un ” Museo della storia contadina” visitato ogni anno da numerose scolaresche.
Cassinetta
Situata lungo la strada che da Carpianello arriva sino a cascina Santa Brera, è costituita da una casa padronale dotata di stalle, fienili, magazzini e case per i contadini di più recente realizzazione (1939). E’ tutt’ora in funzione come azienda agricola.
Castelletto
Situata tra Viboldone e Rancate, lungo la strada che rasenta l’autostrada ed appartenente all’Abbazia di Viboldone fin dal XVI secolo, passa in mano, dopo varie successioni, alla famiglia Benetti, agricoltori sangiulianesi. Tuttora in ottimo stato, è una proprietà dell’azienda Verga.
Dei Prati
In territorio di Sesto Ulteriano, appare già nel censimento del 1537. Come la maggior parte di tutte le cascine svolge un’attività di commercio prettamente agricolo.
La Folla
Costruita nel XV secolo sulla roggia Nuova, si differenziava dalle altre cascine per le sue attività prettamente industriali. Proprietà del conte Carlo Brivio sin dal 1722, è composta di una casa con folla di carta e una casa con molino e torchio d’olio.
La Follazza
Ubicata lungo la Via Emilia, in direzione Melegnano, è costituita da una chiesetta e successivamente, al suo fianco, da un opificio per la lavorazione della lana (1200). Questa lavorazione veniva denominata follatura e consisteva nel rendere le stoffe morbide e impermeabili. Da questa lavorazione il cascinale prende il nome di Follazza.
Molinazzo
Posta a fianco della Via Emilia, di fronte alla cascina Santa Brera, traeva l’acqua per far azionare i suoi meccanismi idraulici dalla roggia Spazzola. I fatti bellici del 1515 la ridussero in pessimo stato. Successivamente, fu riparata e trasformata in una Folla per tessuti. Acquistata dai Brivio tra il XVI e il XVII secolo, ha conservato il nome con cui tutt’ora è ricordata.
Molino
Costruito dai Brivio nel XIV secolo, traeva l’acqua per alimentare i suoi congegni dal Lambro, grazie ad un canale, ora scomparso. I recenti proprietari lo hanno ristrutturato e trasformato in una villa di campagna
Cascina montone
20098 San Giuliano Milanese – Milano Telefono: 02 9838585.  Con Mezzano è uno dei luoghi abitati più antichi di San Giuliano, si trova lungo la strada che da Mezzano andava a Viboldone.
Fidanzia Angelo azienda agricola
Occhio’
E’ la cascina più grande del territorio sangiulianese, posta nelle vicinanze della cascina Montone. Densamente abitata e molto produttiva, comprendeva una scuola rurale, una cooperativa agricola, un numero cospicuo di case dove abitavano numerose famiglie d’agricoltori, impegnati nella coltivazione dei campi e nell’allevamento di suini e bovini. Oggi esiste ben poco del grosso borgo rurale che fu un tempo Occhiò: sono scomparse alcune case, un rudere, l’antica chiesa, la cooperativa, la scuola. Occhiò sta vivendo un periodo migliore grazie al nuovo proprietario che ha salvato dall’incuria i vari edifici, favorendo con ciò il ritorno abitativo.
Rampina
Costruita forse verso la prima metà del XVI secolo dai Brivio, deve il suo nome al fatto di essere stata eretta su un terreno posto in cima ad una breve salita dal Lambro. Nel 1560 vi abitavano 19 persone. Attualmente ospita un ristorante.
Rancate con Borghetto
Complesso agricolo antico che, dal XIV secolo, appartiene ai monaci di Viboldone. Fu comune autonomo fino al 1754, quando fu unito al comune di Viboldone. In Rancate, nelle case lungo la strada, abitavano i contadini; nella grande cascina posta al termine della strada vi era un Borghetto chiuso dai caseggiati che componevano la cascina. Il Borghetto comprendeva anche una chiesa e il suo oratorio. Successivamente, la gestione passò in mano alla famiglia Benetti.
Rocca
Dei Brivio sin dal XIV secolo, fu costruita vicino alla Rocca da cui trae il nome. La cascina comprende anche un mulino e nel censimento del 1560 contava 40 abitanti. La cascina comprendeva l’allevamento delle vacche e la produzione del formaggio.
Rovido
Antico cascinale costruito lungo la strada Molinara dai Brivio nel XV secolo; fu teatro dei combattimenti tra svizzeri e francesi nella Battaglia dei Giganti -1515. Indirizzo: Cascina rovido – 20098 San Giuliano Milanese – MilanoTelefono: 02 9845452
Giussani Lino azienda agricola
Santa Brera
La cascina è molto antica; è citata già in documenti ufficiali del 1299. Si raggiunge dopo aver superato Rocca Brivio. Nella sua grande corte, circondata da ampie stalle, fienili, granai, è situata la casa padronale che vide alloggiare Francesco I, re di Francia, nel periodo della Battaglia dei Giganti. Trascurata per un breve periodo, è stata negli ultimi anni ripresa e sistemata dal nuovo proprietario.
Selmo
Di proprietà dell’abbazia di Viboldone è stata costruita intorno al 1100 e veniva chiamata Settima. Successivamente, con una correzione linguistica, prese il nome Selmo. Fiorente cascina agricola, ospitava anche un oratorio dedicato alla Madonna del Buon Consiglio. Nel 1796 ci fu un micidiale incendio che distrusse parte degli edifici. Oggi è una proprietà dei Molini Verga e, nelle stalle sotto i portici, hanno trovato posto idraulici, fabbri e artigiani.
Sestogallo
Questa cascina è ubicata lungo la ferrovia Milano – Piacenza, nella frazione di Borgolombardo. Si hanno notizie della sua presenza da documenti del XIII secolo, ove era nominata per la presenza di un oratorio. Nel 1546 contava 25 abitanti ed era una proprietà dei Triulzio che vi fecero costruire un laboratorio per lavorare e conservare il formaggio.
Torretta
Apparteneva al monastero di Viboldone e fu edificata al fianco della Vettabbia, da cui traeva l’acqua per far azionare le pale di un torchio da vino, com’è descritto da un documento del 1558. Dell’antico edificio, ormai disabitato da decenni, resistono solo alcune strutture portanti.
Vettabiolo
Edificio idraulico del 1300, per centinaia d’anni fu utilizzato come mulino. Questo passò in proprietà a diverse persone. Recentemente, l’edificio è stato del tutto ristrutturato, perdendo la fisionomia originaria
Invernizzi F.lli azienda agricola
Indirizzo: Via Filippo Corridoni, 26, – 20098 San Giuliano Milanese – Milano. Telefono: 02 9845300
Rotondi F.lli azienda agricola
Indirizzo: Strada del civesio – 20098 San Giuliano Milanese – Milano. Telefono: 02 98280505
 
SAN DONATO MILANESE
Bagnolo
Indirizzo Cascina Bagnolo,4 – 20097 San Donato Milanese (MI) tel. 02 5230478‎
Il gelso srl azienda agricola
Monticello
Moro
Ospedaletto
Ronco
Roma
San Francesco dell’Accesio
Sorigherio
Indirizzo: Via Unica Sorigherio, 32, 20097 Poasco, San Donato Milanese – Milano Telefono: 02 5694910
Castelazzi piero azienda. agricola
Tecchione
Triulzio inferiore
Floricoltura san donato milanese
Indirizzo: Via Unica Bolgiano, 29, San Donato Milanese Milano 02 527 8744
 
PESCHIERA BORROMEO
Mirazzano
Deserta
Fornace
Biassano
Longhignara
Bettola
San Bovio
Chiappa Antonio
Indirizzo: Via Giosuè Carducci, 1, – 20068 Peschiera Borromeo – Milano Telefono: 02 5471320
Borromeo C.te Gianvico azienda agricola
Indirizzo: Piazza Castello, 1, – 20068 Peschiera Borromeo – Milano Telefono: 02 51650177

About admin

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll To Top